Assistenza Casseforti

casa, ufficio, negozi

file

Assistenza per casseforti

Qui sotto le domande relative all’utilizzo ed alla risoluzione di problemi sulle casseforti CISA per la casa, l'ufficio e il negozio.

Utilizza solo ricambi originali CISA, acquistabili presso le migliori ferramenta.

PDF B

Scarica il manuale tecnico
della tua cassaforte

Doctor B

Contatta il nostro
numero verde 800.255.186

Mattino 8:30-12:30
Pomeriggio: 14:00-17:00

F.A.Q.

Ho dimenticato la combinazione che cosa devo fare?

  • Se la cassaforte è aperta effettuare l’operazione di rispristino.
  • Se la cassaforte è chiusa, è necessario contattare l’assistenza al numero 800255186.

Esiste una combinazione master in grado di aprire tutte le casseforti?

  • Non esiste nessuna combinazione master in grado di aprire tutte le casseforti.

Ho perso la chiave della cassaforte, come aprirla? E' possibile ottenere un duplicato?

  • Non è possibile risalire alla cifratura della chiave, per cui non è possibile fare un duplicato della stessa.
  • Se la cassaforte è aperta è necessario cambiare la serratura meccanica.
  • Se la cassaforte è chiusa, è necessario contattare l’assistenza al numero 800255186.

Dopo avere digitato la combinazione, la luce rossa rimane accesa per un minuto circa e non riesco ad aprire la cassaforte.

  • La combinazione digitata non è quella corretta.
  • Se la cassaforte è aperta effettuare l’operazione di rispristino.
  • Se la cassaforte è chiusa, è necessario contattare l’assistenza al numero 800255186.

Digitando la combinazione, la cassaforte non dà nessuna segnalazione luminosa.

  • Alimentare la cassaforte dall’esterno, utilizzando il cavetto in dotazione, un portapile da 6 pile stilo formato AA (art. 107114000) e 6 pile nuove alkaline tipo AA, e
  • digitare la combinazione. Non utilizzare alimentatori universali, o alimentatori che si collegano alla rete elettrica.

Posso utilizzare un alimentatore universale, o alimentatori che si collegano alla rete elettrica, per alimentare la cassaforte dall’esterno?

  • Non è possibile, poiché tali alimentatori di solito forniscono tensioni superiori a quelle dichiarate e rischiano di danneggiare la scheda elettronica.